You can enable/disable right clicking from Theme Options and customize this message too.
logo

La Storia della Festa Medievale

Caro Rione Cassero grazie a tutti voi per il vostro calore a la vostra ospitalità. Ci siamo trovati benissimo anche in questa seconda occasione. Ci auguriamo di far parte nuovamente della festa biancoazzurra. Continuate così! Grazie
- I Ciarlatani -
``C

Correva l’anno 2002, quando un gruppo di giovani del Rione Cassero propose al Consiglio Direttivo di organizzare delle iniziative in quello stesso anno nel quale ricorrevano sia i venticinque anni dalla ricostruzione dei tre Rioni di Castiglion Fiorentino sia i primi venti anni di attività del Gruppo Storico e Sbandieratori Il Cassero; quest’ultimo, nato in seno alla contrada nel 1982, inizialmente arricchiva il corteo che precedeva il Palio dei Rioni nella terza di domenica di giugno e negli anni a seguire è arrivato ad animare le piazze di tutta Italia e di molti Stati e ha fatto da cornice a numerose trasmissioni televisive e ad eventi sportivi di importanza internazionale.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
IM003607
IM003605
178
169
I

l sogno di quei giovani rionali era quello di organizzare una festa medievale, un tipo di manifestazione che in quegli anni stava prendendo campo soprattutto nell’Italia Centrale. Dopo molti dubbi da parte del Consiglio, si decise di tentare la sfida, l’ambientazione non poteva che essere lo stupendo piazzale del Cassero.
Nelle tre giornate di festa (30 maggio, 1 e 2 giugno) gli sforzi e i dubbi vennero ripagati da un inaspettato successo di pubblico il quale poté ammirare il piazzale animato da vari spettacoli e taverne.

DSC05967
phoca_thumb_l_Im001530
Im001602
DSC05778
dsc02300
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
L

a manifestazione doveva, di fatto, rimanere unica nel suo genere perché allestita per questo doppio anniversario del Cassero. Invece il successo ottenuto nelle prime edizioni, ha di fatto convinto i dirigenti biancazzurri a costituire un vero e proprio “Comitato Festa Medievale” composto dai rionali che contribuiscono all’allestimento e realizzazione di una manifestazione che ha pochi eguali nella zona della Valdichiana.

P

er i giorni della festa il tempo pare fermarsi e sembra di tornare nel XIII secolo tra giullari e saltimbanco, mangiafuoco e maghi, dame e cavalieri, sbandieratori e mercanti che danno vita ad un fine settimana intenso di spettacoli ed emozioni. Nelle taverne i rionali, rigorosamente in costume dell’epoca, servono pietanze anche d’ispirazione medievale e da “…lo pozzo di vino…” il viandante potrà attingere direttamente alle damigiane. Nella serata di chiusura l’appuntamento fisso è per il gran finale dove i visitatori possono ammirare un bellissimo spettacolo pirotecnico e una cascata di luce dalla Torre.

Virgola,il giullare di corte 1 2 giugno
immagine_119
DSC04076
dsc02259
DSC_3931
DSC_3499
DSC_3941
dsc_0031
165
114
038
DSC_3270